'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

sabato 10 luglio 2010

Chutney di albicocche, ovvero: Apricot Chutney


Un chutney, come lo intendiamo noi in Europa, e forse anche nell’America del nord, è una specie di marmellata, in cui la frutta viene cotta con spezie, aceto e zucchero, ed è’ destinata alla conservazione. Deriva dai chatni indiani che però sono preparazioni a freddo che non subiscono cottura e che vanno consumate rapidamente.

Tradizionalmente il chutney si serve col curry, ma io lo servo col lesso, con lo spezzatino, con l’arista al forno o il pollo arrosto: insomma con ogni tipo di carne. Mi piacerebbe anche con certi tipi di formaggio, tipo pecorino, se non avessi una dieta rigorosamente senza lattosio.

La mia amica Holly, che mi ha insegnato tante cose e che è mia costante fonte di ispirazione, mi ha resa felice quando mi ha detto che il mio chutney di fragole è così buono che se lo mangia a cucchiaini...a colazione! 
E allora le dedico questa ricetta.            
Gli ingredienti pronti all'uso.
The ingredients, ready to be used.


A chutney, as intended here in Europe and maybe also in North America, is a preserve made of fruit, sugar, vinegar and spices. It derives from the Indian chatni, a concoction that needs no cooking and has to be eaten rather quickly.

Traditionally chutneys are served with curries, but I serve them with boiled meat, stews, roasted pork and chicken, in short with every kind of meat. I would like to eat them with cheese as well (hard paste), if my meals weren’t rigorously dairy free.

My friend Holly, who taught me many things and is for me a constant source of inspiration, made me a happy woman when she told me that my strawberry chutney is so good that she eats it by the spoon...and for breakfast! So, this recipe is dedicated to her.

Ingredienti (per 4 vasetti da 250 ml)
1,200 kg di albicocche ben mature, lavate e tagliate in pezzi
100 g di uvetta (se piace)
1 o 2 denti d’aglio, grattati
1 cipolla media o 2 piccole, tagliate in piccoli pezzi
ginger fresco, quanto una noce, spellato e grattato
500 g di zucchero
500 ml di aceto bianco
1 cucchiaio raso di sale
Spezie: 1 cucchiaio di cumino macinato, 1 di coriandolo macinato, 1 di semi di senape, 1 cucchiaino da tè di cannella, 1 di peperoncino, 4 anici stellati


Ingredients (yields 4 250 ml jars)
1,200 kg well ripe apricots, washed and cut into pieces
100 g raisins (optional)
1 or 2 garlic cloves, peeled and grated
1 medium onion or 2 small, cut into tiny pieces
fresh ginger, like a walnut, peeled and grated
500 g sugar
500 g white vinegar
1 tablespoon salt
Spices: 1 tablespoon each ground cumin,  ground coriander and mustard seeds, 1 teaspoon each cinnamon and ground chilli, 4 star anise

A sinistra: cumino, coriandolo, cannella, semi di mostarda. A destra: ginger ed anice stellato, peperoncino.
On the left: cumin, coriander, cinnamon. mustard seeds. On the right: ginger, star anise, chilli. 
In una pentola capace, mettere tutti gli ingredienti tranne l’uvetta. Portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e far sobbollire scoperto per circa 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Levare dal fuoco e con un frullatore ad immersione ridurre il composto in purea grossolana.
Aggiungere le uvette, rimettere sul fuoco e far cuocere ancora una decina di minuti.
Controllare il punto di cottura prelevando un po’ di chutney con un cucchiaino e ponendola su di un piatto: quando raffredda non deve risultare liquida e correre lungo il piatto. Altrimenti cuocetela ancora un po’.

Put all ingredients, but raisins, in a large pot. Bring to boil, lower the flame and let simmer for about 40 minutes, uncovered, occasionally stirring.
Remove from heat; with a hand blender roughly puree the mixture. Add raisins, bring back to heat and let cook for another 10 minutes.
To control if the chutney is ready, put a little bit on a cold plate: it should look solid and not run around the plate. If it isn’t, cook it a little longer.

Bollire piano piano
Gently simmering 
Riempite i vasetti da conserva, avvitate bene i tappi ed invertite i vasetti. Quando sono freddi, raddrizzarli, pulirli esternamente ed etichettarli.
Va lasciato maturare per almeno un paio di mesi.
Fill the canning jars, and immediately screw the lid. Invert them and once they are cooled, turn the jars upright, clean the outside and put a label.
Let the chutney  mature for at least a couple of months.

Buon appetito!          Enjoy!

 

Aracne

Nessun commento:

Posta un commento