'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

sabato 6 novembre 2010

San Martino – Indian Summer

L’estate di San Martino arriva immancabile, di solito tra la fine di ottobre e metà novembre. Una vera estate di San Martino dovrebbe, a rigore, accadere dopo i primi freddi, ma non sempre è così dal momento che oramai le temperature sono in media più alte su tutto il pianeta.
Narra infatti la leggenda che Martino, non ancora santo, viaggiasse con un tempo orribile (era già caduta la neve), quando all’improvviso incontrò un povero così povero che non aveva di che coprirsi e tremava di freddo. Mosso a compassione, Martino estrasse la spada e divise in due il suo mantello per darne una metà al poveretto. Il Signore lo ricompensò mandandogli qualche giorno di clima mite.
DSCN5589

Saint Martin’s Summer never fails to arrive, usually between the end of October and the first half of November. A real Saint Martin’s Summer should occur after a first frost, but nowadays it is not always so since the temperatures have in average arisen everywhere on the planet.
The tale of Martin, not yet a saint, tells that he was travelling by a horrible weather (snow had already fallen), when he suddenly met a poor man, so poor to be sparingly clothed and trembling with cold. Martin took such pity on him that he drew his sward and cut in two pieces his cloak, one of which he donated to the poor. To compensate this act of kindness, God sent a few days of sweater weather.

Nel nord America questi giorni si chiamano Indian Summer. Ci sono varie spiegazioni per il nome, ma secondo quella che mi piace di più in questo periodo gli indiani nativi americani mettevano al riparo i raccolti di zucca e mais.

In North America these days are called Indian Summer. There are various explanations of the name, but the one I favor says that this was the period in which Indian Native Americans harvested their crops of squash and corn.

A Firenze si tiene la Fiera dei Pastori che ha antichissime origini perché già nel Trecento per San Martino (11 novembre) si teneva la ‘Fiera dei Panni di Lana’. Oggi vi ho fatto una breve visita, in conseguenza del fatto che la mia amica blogger Seurasaari è venuta fin dalle Alpi per l’occasione, con delle amiche appassionate tessili. E’ stato emozionante incontrare dal vivo questo gruppo di giovani signore di cui avevo letto e girare con loro fra i banchi di lane, di articoli di abbigliamento tessuti, lavorati a maglia, in feltro. Non ho avuto tempo di visitare anche la sezione alimentare della fiera ma sono sicura che Seurasaari ne farà un reportage completo.

DSCN5592                                  DSCN5594
Ferri da calza, uncinetti e bottoni in legno.                                      La lana portata dai pastori.
Wooden knitting needles, crochets and Buttons.                             The wool brought by the shepherds.


The Fiera dei Pastori (Shepherds’ Festival) is held in Florence, where on the occasion of Saint Martin’s day (on the 11th of November) dating as far as the XIV century there was a ‘Festival of Woolen  Cloths’. Today I paid a short visit, since my friend Seurasaari came from the Alps for the occasion, with some of her textile friends. It was exciting to meet in person this group of young ladies about whom I had read, and walk with them among the booths of wool and clothing: knitted, weaved, felted. I had no time to visit the food section of the festival, but  I am sure that Seurasaari will write a complete report.


DSCN5597Le mie nuove amiche mi hanno portato dei regali inaspettati e piacevoli: un paio di orecchini, un tipico dolce delle loro parti chiamato zelten entro uno dei cestini fatti all’uncinetto dalla ‘Nonna con gli occhi cerulei’.

My new friends brought me some lovely, unexpected gifts: earrings, a typical cake of their area called zelten that was in one of the sweet baskets crocheted by the ‘Grandmother with the cerulean eyes’.


Spero che la prossima volta avrò più tempo per loro, mi hanno lasciato un caldo senso di amicizia.

I hope that next time I will have more time to spend with them, they left me a warm feeling of friendship.
     


DSCN5605
                      Lo zelten, confezionato con cura.             The zelten, nicely packed.

5 commenti:

  1. Awesome earrings! Such sweet friends you have!
    Thank you for the Italian blackwork embroidery link, it looks so delicate & fancy - love it! :)

    RispondiElimina
  2. your day out with your friends sounds perfect blandina. this is a lovely post, i enjoyed the tales you related very much. perfect earrings. thanks for stoping by to say hello

    RispondiElimina
  3. Quante emozioni in questo incontro! E’ stato molto bello abbracciare qualcuno che conoscevamo solo sul blog , e cominciare a parlare di filati e di tessitura, come se non facessimo altro da giorni e giorni! Un regalo davvero speciale!

    Grazie a chi ci ha accolte con tanto calore e … alla prossima!

    RispondiElimina
  4. Hey beautiful, thanks for visiting me. I enjoyed reading your blog today, I hope to come back here again. No, we don't eat our chickens...we love them too much! Hope you have a happy week xo

    RispondiElimina
  5. anche da qui e san martino. in campagna si sacrifica il maiale e si fanno delle salsicce e salumi diversi.
    bella trovata avete fatto!

    RispondiElimina