'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

domenica 31 ottobre 2010

Osare - 'To dare'

Sono ancora a Los Angeles e sto usando il laptop di mio figlio. Normalmente non sono una persona che non ami le novità o che non cerchi di provare qualcosa mai tentato prima, ma usare un laptop mi è risultato difficile: senza un vero mouse mi sento goffa e poco a mio agio. Mio figlio ride, mi dice: 'Ma è uguale al tuo computer!' E diventa quasi impaziente quando gli chiedo come fare qualcosa (non succede a tutti, con le persone più anziane di noi?).
I am still in Los Angeles and I am using my son's laptop. Usually I am not a person who dislikes new things or who doesn't try something never attempted before, but using a laptop without a proper mouse makes me feel clumsy and ill at ease. My son laughs and says: 'It is the same as using your computer!' And he becomes almost impatient when I ask him how to do something (doesn't this happen to everybody with people older than ourselves?).

Non è la stessa cosa, mi ci vuole una vita a scrivere. In più non so come pubblicare una foto senza caricarla prima sul laptop. Questo mi fa anche pensare che dovrei trovare un sistema per consevare le foto non sul mio PC ma in altro luogo, per non doverle perdere tutte se un giorno avessi un breakdown. Ci sarà un modo, mi dico, qualcosa come Google Documents ma per le foto. Confido che un blogger amico mi darà una dritta.
It is not the same thing, it takes me forever to write. Furthermore I do not know how to publish a photo without first unloading it on the computer. This makes me think that there must be a way to keep my photos not on my PC, but somewhere else, in order not to loose all of them should my PC have a breakdown. There must be a way, I tell myself, something Google Documents but for photos. I am sure that a blogger friend will give me a hint.

Sicché foto e ulteriori commenti dovranno aspettare. Intanto guardatevi questo website disegnato (anche) da Primo Figlio.
So photos and further comments will have to wait. In the meantime have a look to this website designed (also) by First Son.

http://www.inthemo.com

martedì 19 ottobre 2010

Prima che parta...Martedì dei tesori - 'Before I leave...Tuesday's Treasures'

Parto fra qualche ora per trascorrere15 giorni da Primo Figlio a Los Angeles: mi paiono un sogno, un po' perché non lo vedo da 5 mesi, un po' perché sono stanchissima e ho bisogno di riposo.
Ma prima che vada, un brevissimo post di commiato e una foto di rocchetti di filo trovati al mercato di Sant'Ambrogio, 1 euro al pezzo, un vero affare!

I am leaving in a few hours visiting First Son's for 15 days in Los Angeles: it seams a dream to me, partly because I have not seen him in 5 months, and partly because I am exhausted and I need some rest.
But before I go, a short farewell post and the photo of these cotton yarn bobbins found at the market of Sant'Ambrogio, 1 euro a piece (about 1.40 US $), a real bargain!








domenica 17 ottobre 2010

Che settimana - ‘What a week’

Così ho traslocato. Una settimana terribile, con gli operai ancora al lavoro, 5 o 6 traslocatori sempre per casa, e polvere, rumore, incertezza. Con parte delll’appartamento non ancora disponibile e gli armadi ancora da ordinare, le cose sono state ammucchiate a casaccio. Mi sembra che non riuscirò mai a mettere a posto. Non sono malata di precisione, però mi piace che tutto sia al suo posto perché all’ordine intorno a me corrisponde un senso di ordine dentro di me. E questo mi dà serenità.
DSCN5265

So I moved. A terrible week with the workers still around and 5 or 6 movers always in the flat, and dust, noise, uncertainty. With part of the flat not yet available, and wardrobes yet to order, everything has been randomly piled up. It seems to me that I will never be able to tidy up. I am not a ‘precision freak’ but I like that everything has a place because having order around me gives me a feeling of order inside myself. And this gives me serenity.


Ieri sera ho dormito per la prima volta nel mio letto, non in quello di Seconda Figlia, né per terra come nei giorni passati. Ho ritrovato la macchina del caffé ed al mattino mi sono viziata assaporandolo da una tazza che non avevo mai usata, una tazza regalatami dalla mia amica Marzia. Fatta a mano e decorata da un’artista della ceramica, è un oggetto bello e prezioso, che forse inconsciamente riservavo proprio per un’occasione speciale.

DSCN5269
Yesterday I slept in my bed for the first time, not in Second Daughter’s one, nor on the floor as in the past days. I found the coffee machine and in the morning I spoiled myself savoring my coffee from a cup that I had never used before, a cup given to me by my friend Marzia. It is handmade and decorated by a ceramic artist; it is a beautiful and precious object that probably I was unconsciously saving for a special occasion.

img137




Posso dire che forza sia stata Seconda Figlia in questo episodio della nostra vita? Positiva, incoraggiante, rassicurante. Sempre ottimista e piena di buon senso. Che dire di più, grazie, figlia mia.

Can I say how strong and supportive Second Daughter has been in this episode of our lives? Positive, encouraging, reassuring. Always optimistic and full of good sense. What can I say more: thank you, my daughter.




    

domenica 10 ottobre 2010

Scambio di Calze di Natale - ‘Stocking Swap’

Quando ero bambina ricevevamo una calza piena di dolciumi il giorno dell’Epifania. La calza era piccola (perché i dolci non erano sani), di solito si trattava di un paio di nuove calze ‘vere’ e non quelle bellissime di tulle, adornate da nastri e pizzi che si trovavano in vendita nelle pasticcerie. Ma questo era praticamente l’unico rifornimento di dolci dell’anno e lo attendevamo con trepidazione.

When I was small, on the 6th of January we received a stocking full of sweets. The stocking was small (because sweets weren’t healthy), usually they were ‘real’ new stockings and not the beautiful ones that I saw in shops, made out of tulle and embellished with ribbons and lace. But this was practically the only supply of sweets for the whole year and we expected it with trepidation.

stockingswap

Avevo una compagna di scuola che viveva vicino a noi, figlia unica ed unica nipote di zii e nonni: per Natale riceveva regali utili e per l’Epifania un carico di giocattoli impressionante. Oltre a naturalemente calze di vari tipi e varie misure. Posso dirlo? Mi sentivo come Cenerentola.

I had a school friend who lived near us and she was the only child of her parents, the only granddaughter, the only niece. On Christmas day she received useful gifts, but on the 6th of January she received an impressive load of toys. Besides, of course, stockings of various kinds and size. Can I say it? I felt like Cinderella.
 

Mi è dunque rimasto il gusto per le belle calze di Natale. Ce ne sono di meravigliose: di feltro, ricamante, preziose. Una signora he vive in Australia, Selina, ha organizzato uno scambio internazionale. Mi sono iscritta e durante la settimana ce l’ho fatta finalmente a spedire il mio pacchetto dall’altra parte del mondo.
Non conosco chi lo riceverà, ma ho dato un’occhiata al suo blog e ho cercato di mandarle qualcosa che le potesse far piacere. Non vedo l’ora che riceva la mia calza.

Therefore I have a taste for nice Christmas Stockings. Some are really beautiful: felted, embroidered, precious. Selina is a lady who lives in Australia and she organized an international swap. I signed up and during the last week I was finally able to mail my little package to the other side of the world.
I do not know who will receive it, but I had a look to her blog and I tried to put together something that she may like. I am impatient for her to receive my stocking.

DSCN5221
Ed anche io sono in attesa di un misterioso pacchetto.
And I am waiting for a mysterious package, too.

venerdì 8 ottobre 2010

Granny’s squares

Non so come si chiamino in italiano, ma sono sicura che tutti avete presente quei quadratini fatti all’uncinetto con avanzi di lana coloratissimi che andavano di moda negli anni ‘60.
A me, francamente, non sono mai piaciuti, forse perché li associo a quei poncho e a quegli scialli che accompagnavano l’abbigliamento cencioso e sciatto dell’epoca.
C’è un blog che seguo da parecchio tempo: Ellen scrive  non solo di lana e uncinetto, ma anche di quel che succede a Los Angeles e pubblica regolarmente delle vecchie, interessantissime foto.
L’altro giorno ha fatto vedere delle bellissime sciarpe fatte con questi quadratini (anzi, sono esagoni).

I do not know how they are called in Italian, so I can not translate.
Every body knows Granny’s Squares. I never liked them maybe because I connect them with the ponchos and shawls that went together with the shabby and ragged clothing of the Sixties.
There is a blog that I have been following for a while: Ellen writes not only of yarn and crochet but also about what happens in Los Angeles. She also regularly publishes very interesting vintage photos.
A few days ago she showed some beautiful scarves made with the Granny’s Squares (to be more precise they are hexagons).
Così durante un tediosissimo pomeriggio in cui mi stavano montando la nuova cuicna, ho fatto delle prove.
So, during a very boring afternoon during which I was waiting for my new kitchen to be assembled, I tried.
DSCN5230 DSCN5227 DSCN5232
Quelli piccoli sono più carini.
Ma se volete vedere una raccolta di blog davvero creativi, andate qui .
The smaller ones are the cutest.
But if you want to see more creative blogs, go here .

mercoledì 6 ottobre 2010

Il Martedì dei Tesori - 'Tuesday's Treasures'

La 'stanza artistica di Clare' (come tradurre la parola craft?) è un blog così delizioso che d'istinto ho deciso di unirmi al suo Martedì dei Tesori.
Oggi voglio mostrare la foto di due antiche spolette da telaio che ho trovato tempo fa ad un mercatino antiquario.
Probabilmente non sono molto vecchie, e nemmeno molto preziose, ma mi piace il colore del legno, così gradevole al tatto. Sono parte di una mia piccolissima collezione di oggetti relativi al mondo tessile.

'Clare's craft room 'is such a pretty blog that on instinct I decided to join here Tuesday's Treasures. 
Today I want to share the photo of the two ancient spools that I once found in an antique market.
Probably they are not very old, nor very precious, but I like the color and the feel of the wood. 
They are part of my very small textile related objects (more to follow).

domenica 3 ottobre 2010

Preparandomi a traslocare - ‘Moving soon’

DSCN5196
Ecco, si comincia: due giorni fa mi hanno portato le scatole da riempire. Non abbiamo molto in questo appartamento, anzi sembrava che in una giornata riuscissimo ad imballare tutto. Mi rendo conto che così non è, anche perché dove vado avrò pochissimi armadi, per il momento. Quindi devo programmare attentamente cosa resterà nelle scatole fino alla prossima estate e cosa invece mi servirà con l’arrivo dell’inverno.

So, the time has arrived: two days ago we received the cardboard boxes in which to put our belongings. We do not have much in this flat, we thought that we could pack in one day. But this is not the case, also because for a while we will not have a lot of storing space where we are going. Therefore we have to carefully plan what will stay in the boxes till next Summer, and what we will need for the approaching Winter.

DSCN5200
Insomma, per quanto sia felice di andare in un posto migliore, mi attendono giorni di duro lavoro. Non mi ero resa conto di avere questa scatola, nascosta in cima ad una libreria. Evidentemente quando ho traslocato lo scorso anno, staccarmi da parte della mia collezione di lane e tessuti è stato troppo duro ed inconsciamente me ne sono portata dietro una piccola parte, dimenticandomi poi di averla.

As much as I am happy to move into a better place, I know that days of hard work are awaiting me. I didn’t realize that I had this box, hidden somewhere on the top of a bookcase. When I moved last year, probably getting separated from my collection of wool and fabrics was too much and I unconsciously took a little portion with me.


DSCN5203

Ma proprio non mi ricordavo cosa ci fosse dentro e pregustando un momento di piacere, ho aspettato di essere sola con la mia macchina fotografica.
Questo è un tessuto che mi ha regalato la mia amica Giselle: è parte di un vecchio kimono che apparteneva alla sua famiglia. Non so se sia un tessuto stampato od un autentico shibori (kanoko?). E dunque non so nemmeno se avrò mai coraggio di usarlo. Però le possibilità sarebbero infinite….

I really didn’t remember what there was inside and I waited to be alone with my camera, anticipating a moment of pleasure.
This is a fabric given to me by my friend Giselle: it is part of a kimono that belonged to her family. I do not know if it is printed or if it is a real shibori (kanoko ?). Even less I know if I will have the courage to utilize it. The possibilities would be many, though….




DSCN5209
Quasi non mi ricordavo di aver fatto un corso di filatura quando andai alla conferenza dei tessitori in California di cui ho parlato qui . Mi avevano prestato un filatoio, ma naturalmente in due ore ho imparato ben poco. I risultati li potete vedere sotto il fuso, prontamente lavorati a maglia perché si vedesse l’effetto.
Il fuso non l’ho ancora mai usato, e il libretto di istruzioni nemmeno aperto. Ma questo è un progetto che mi sta a cuore, se non altro per provare e magari rendermi conto che filare non mi interessa.

I nearly didn’t remember that I took a spinning workshop when I went to the North California conference of which I spoke here. One of the organizers very kindly lent me a spinning wheel, but of course two hours were not enough to learn. I did spin a little wool that I promptly knitted so that I could see the effect.
I have not used the drop spindle yet, nor opened the instructions booklet. But this is a project that I want to carry out, if only to say that spinning doesn’t interest me.

Dulcis in fundo….della lana tinta a mano, i cui magnifici colori sono perfetti per l’ autunno. Non sono una bellezza?
And, last but no least, some hand dyed wool: aren’t these colors perfect for the Fall?
          DSCN5212DSCN5214DSCN5213