'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

mercoledì 18 maggio 2011

Una visita gradita - ‘An enjoyable visit’

Qualche giorno fa ho ricevuto un email da una blogger che ammiro moltissimo, Jeanine di Italian Needlework.
Jeanine risiede a Vancouver, scrive di ricamo con molta competenza tanto che sono rimasta molto sorpresa di scoprire che il suo mestiere è tutt’altro. La immaginavo come una signora anziana, ma in realtà è una giovane donna piena di energia, di curiosità e di interesse. Di sorpresa in sorpresa, è venuta a Firenze con la sua amica Giovanna di Tuttoricamo, un’altra giovane signora che nella vita si occupa di ben altro, ma che è animata dalla stessa pasione per il ricamo.

jeanine
A few days ago I received an email from a blogger that I admire very much, Jeanine of Italian Needlework.
Jeanine lives in Vancouver, writes about embroidery with such great competence that I was very surprised to discover that her job is completely different. I imagined her as an old lady, but in reality she is a young woman full of energy, curiosity and interest. One surprise leads to another one, she came to Florence with her friend Giovanna of Tuttoricamo, another young lady that works in a very different field, but is equally animated by the same passion for embroidery.


La loro conoscenza mi ha intimidita perché amo il ricamo ma sono una rozza autodidatta e quello che so l’ho letto su internet. Queste due signore invece sanno tutto non solo della tecnica, ma conoscono le scuole, le ricamatrici, le tradizioni, i libri. Insomma che dire: sono l’enciclopedia del ricamo. Visitate il blog dell’una ed il sito dell’altra, vi renderete conto che non sto raccontando storie.

I was intimidated by their knowledge because I love embroidery but I am a rough self taught person and what I know I learned online. On the other hand these two ladies know everything not only about technique, but they know the schools, the embroiderers, the traditions, the books. In one word they are the embroidery encyclopaedia. Take the time to visit the blog of the one and the website of the other and you will know that I am not telling tales.



DSCN6515
Produzione di broccato alla Fondazione Lisio.     Brocade production at Fondazione Lisio

Le ho accompagnate ad una visita alla mia amata Fondazione Lisio dove siamo state accolte con il calore e la cortesia di sempre (c’è bisogno di dirlo?). Abbiamo visto in produzione un meraviglioso velluto azzurro polvere ed un pannello con trama broccata, due progetti su cui non posso dire niente ma che sono assolutamente squisiti. Cosa non sono capaci di fare in questo magico luogo.

I took them to visit my beloved  Fondazione Lisio where we were welcomed with the usual warmth and courtesy (needless to say). We saw the production of a magnificent dusty light blue velvet and a panel with brocated weft, two projects of which I can not speak but that are absolutely exquisite. What can be made in this magic place always amazes me.



pibionisLe mie nuove amiche mi hanno fatto dono di un piccolo asciugamano  proveniente dalla Sardegna, dalla cooperativa tessile SuMarmuri. Il motivo coi pavoni è tessuto a mano secondo un’antichissma tecnica detta ‘a pibionis’ (foto presa dal loro sito). Un’altra tradizione tessile che non conoscevo.

 My new friends gave me a little towel coming form Sardinia, produced by the little textile factory SuMarmuri. The peacocks pattern is hand weaved according to a very old technique called ‘a pibionis’ (the photo is taken from their website) . Another technical tradition that I wasn’t aware of.


  DSCN7650

10 commenti:

  1. How exciting to meet fellow crafters whom we have only imagined about !! :)

    RispondiElimina
  2. I know what a wonderful hostess you are, so I bet they had a fabulous time. That brocade with the gold flowers is stunning, and the pibionis technique, making those little knots to make a design - wow! I'm so glad these museums exist, it would be so sad if these amazing skills were lost over time. I really hope the handcraft revival continues and more of these amazing crafts find another following.

    RispondiElimina
  3. c'e tutto qui. pibioni, velluto, broccati coi fili d' oro...
    grazie mille per il tuo post. e le navette sono proprio di sogno!!!

    RispondiElimina
  4. Both this and your previous post are lovely and inspiring. How wonderful to meet an internet friend in person - hope I will meet you one day!

    RispondiElimina
  5. Non ti fermi mai, le tue giornate sono piene di splendidi incontri e nuovi stimoli. Sei bravissima e disponibilissima, hai tutta la mia stima.Preziosissimi i ricami visti nei blog delle tue amiche.

    RispondiElimina
  6. Firenze è un vero punto d'incontro... Credo che tutti questi incontri siano davvero pieni di carica positiva... BRAVA

    RispondiElimina
  7. How beautiful to see old traditions being kept alive by people who are passionate about them.

    RispondiElimina
  8. E non potendo rispondere al tuo post, ti auguro un buon fine settimana.

    RispondiElimina
  9. Grazie mille per ogni gentilezza! E' stato un sogno realizzato incontrarti e fare una vista alla Fondazione Lisio. Non vedo l'ora per "la prossima volta!!"

    RispondiElimina