'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

sabato 4 febbraio 2012

Nuove strade - ‘New paths’

DSC01639E’ stata una settimana freddissima (rideranno le mie amiche che vivono nell’America del Nord) e si prevedono altri giorni di freddo intenso.
A Firenze abbiamo avuto una spolveratina di neve, niente a che vedere con la subitanea tempesta del dicembre 2010 che mise la città in ginocchio. Mi piace guardare dalla finestra mentre cadono i fiocchi, mi pare quasi di sentire l’odore della montagna, degli abeti e del fuoco acceso nel camino: non dovendo spalare la neve, ne ho una visione molto romantica da libro di favole.

It has been a very cold week (my friends living in North America will laugh at this) and other days of intense cold are forecasted.
In Florence we had a little dusting of snow, nothing compared with the sudden snowstorm of December 2010 that brought the city to its knees. I like to look through the window while the flakes are falling, I almost feel the smell of mountains, spruces and a wooden fire in the hearth: not having to shovel the snow, I have a very romantic image as if in a tale.

DSC01646Poiché mi è stato richiesto, vi faccio vedere il ‘gilet giapponese’ per intero. Sto lavorando un cardigan da abbinare, il Selvedge Cardigan: semplice, essenziale, credo che questo insieme sarà l’ideal per il mio viaggio in Giappone oramai non troppo lontano. Voglio viaggiare leggera per poter tornare con la valigia piena di tessuti e filati, penso che mi capiate.

Since I have been requested, here is a full picture of my ‘Japanese vest’. I am knitting a cardigan to wear with it, the Selvedge Cardigan: simple, essential, I think that these two pieces will be perfect for my trip to Japan, now not too far away. I want to travel light in order to be able to come back with my case full of textiles and yarns, I am sure that you understand.

Mi sono iscritta ad un corso di illustrazione, piuttosto per caso. Seconda Figlia era interessata e alla fine Brunella ha convinto anche me. Di Brunella, del suo blog e dei suoi lavori ho già parlato. Più passa il tempo e più ammiro quello che fa, quindi l’idea di imparare da lei mi incantava ed allo stesso tempo mi terrorizzava.
Non ho mai saputo disegnare, se ho preso la matita in mano negli utlimi anni è stato solo per disegnare qualche  crudo schizzo che mi serviva per altro scopo. Non vi dico l’ansia che mi ha presa durante la prima lezione, sono stata per alzarmi e rinunciare. Ma Brunella, serena e sorridente ci incoraggiava ad esercitarsi dicendo che ‘tutto si impara’. Difficile crederle. Ieri pomeriggio mi sono dedicata al disegno, un po’ vergognosa e titubante.

DSC01647La mia civetta non è certo un’opera che sarà appesa in un museo, ma per una che non ha mai fatto un disegno che valesse la pena non dico conservare, ma guardare due volte, non è troppo male.  
Anzi, volete saperlo, ne sono proprio fiera.

I signed up for an illustration course, quite by chance. Second Daughter was interested and in the end Brunella convinced me too. I already spoke of Brunella, her blog and her works. The more time passes and the more I admire what she does, therefore the idea of learning from her had me enchanted and at the same time terrorised.
I was never able to make a drawing, if in the last years I had a pencil in my hand it was only for another purpose. I can not tel the anxiety I had during the first lesson, I was on the point of getting up and abandon. But Brunella, serene and smiling, encouraged us to practice, saying that ‘You can learn anything’. It was difficult to believe her. Yesterday afternoon I devoted myself to drawing, a little ashamed and uncertain.


My owl will never make it to a museum, but for someone that has never drawn anything worth looking at twice, let alone keeping, it isn’t too bad.
Now that I think about it, do you know what, I am rather proud of it.


Il prossimo post sarà sul mio ultimo lavpro di ricamo, un dono per una cara amica del quale non ho potuto parlare perché era una sorpresa. Questo è un piccolo assaggio.
My next post will be about my last embroidery, a gift to a dear friend that I couldn’t talk about till now because it was a surprise. This is a little sneak peak.
 DSC01630

14 commenti:

  1. you should be very proud of your owl. without saying a word, it is speaking, with its head and body tilted just so. delightful. and can't wait to see more of your stitchery.

    RispondiElimina
  2. Lovely embroidery. Can we see the whole thing?

    RispondiElimina
  3. :) :) :)
    spera che la tua amica parli di questo.
    da noi anche fa un freddo terrorifico e continuara fino giovedi.
    come e fantastico il tuo disegno! io in vecce non posso ne meno fare una linea diritta.

    RispondiElimina
  4. you have put yourself into your owl - charming. you deserve to be proud, of the vest and embroidery,too. can't wait to see the sweater.

    RispondiElimina
  5. I love your owl. He looks so inquisitive and cute! Keep up the wonderful work!

    RispondiElimina
  6. "Yes you can" and your owl is showing a great potential! I wander what the sneak peek is all about? Love the colours - hugs Nat

    RispondiElimina
  7. You are so very creative. Your vest is amazing, such beautiful work you have created. :)

    RispondiElimina
  8. Thank you for the picture of your knitted vest, it's lovely. Well done on the drawing, very scary to start but you have created a lovely owl, so inquisitive. We have about 6" of snow here and so I'm staying in. I've done some snow dyeing and some knitting and sorted out the larder! All good.

    RispondiElimina
  9. I can't draw so I understand your anxiety over the course, but wow, you've certainly done well after one lesson! He is one cute owl! You'll be Michelangelo-ing all over the place by the end of it. Love your vest, especially with the scarf, you'll be needing it with this cold weather. Very cold here too, not what I want after a week in the snow! As always, love your embroidery!

    RispondiElimina
  10. Quante cose belle in un solo post. Il gilet ti è venuto proprio bene, la civetta è simpaticissima e il ricamo promette benissimo. Il cardigan che ti vuoi fare poi.... Me lo voglio fare anch'io. Proficua settimana a te.

    RispondiElimina
  11. so happy to have found your lovely blog. your owl is so fabulous, love the tilted look. keep drawing! & will look forward to seeing the whole of your stitiching.

    RispondiElimina
  12. Buongiorno Blandi cara. Quel gufo è molto simpatico! la testina reclinata sembra voler prenderci un po' in giro o volerci chiedere di non prendere la vita troppo sul serio.
    Sei sempre piena di iniziative e vedo che non ti fermi mai. Dobbiamo sentirci presto...non partire per il Giappone senza salutare!!
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Your owl came out so well! Well done! I know what you mean about being nervous to try something new, but you rocked it!
    Your vest is gorgeous, you'll enjoy wearing it on your trip! And I always love seeing your embroidery, it is beautiful.

    RispondiElimina