'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

venerdì 11 gennaio 2013

Quilting

 

Durante il mio soggiorno non poteva mancare l'occasione di vedere trapunte coloratissime, fatte in varie epoche. Le anglosassoni sono bravissime e molto esperte, ho visto delle cose moderne di grande creatività.

La tecnica di mettere assieme pezzetti di tessuto di riciclo (patch work) è molto antica ed ha origini molto povere. Il fascino dei 'vecchi' quilt per me sta proprio nel riutilizzo di tessuti, indumenti di vari membri della famiglia non più portabili. Recentemente il Mingei Museum ha avuto una donazione di 350 quilts eseguiti tra i primi del 1800 e il 1950; alcuni di questi eran esposti durante la mia recente visita.

 

During my stay I couldn't miss the occasion of seeing colorful quilts made in different ages. Anglosaxons women are very expert, I have seen contemporary pieces of great creativity.

Patch work technique is very old and has very poor origin (my quilting friends will excuse me for this cheap piece of information). I am fascinated by the older quilts because they are made out of recycled fabric, usually clothing belonging to various family's members and that couldn't be worn any more.

Recently the Mingei Museum received a donation of 350 pieces dating from the early 1800 to 1950; some of them where on show during my last visit.

Il pezzo che più mi è piaciuto è questo che mostro qua sotto. Eseguito negli anni '30 ha in sé una modernità incredibile. Anche il modo di trapuntarlo con questa specie di fiocchetto di filo lo rendono un pezzo molto originale.

Here under is the piece that I liked most. In spite of being made in the Thirties I think that it is incredibly modern. The quilting is very original and unusual too.

 

Tanto per curiosità, ecco la foto di una camera in una casa di bambole nella quale si può vedere la minuscola trapunta, pochi centimetri davvero!

Out of curiosity, here is the picture of a bedroom in a dolls' house in which the minuscule quilt can be seen, a few centimeters indeed!

 

 

11 commenti:

  1. Io adoro i quilt, soprattutto quelli più artistici e moderni. Ma anche tra quelli antichi ci sono degli esemplari che mi affascinano. Ammiro soprattutto la pazienza di chi li crea.

    Buon we!
    Cinzia

    p.s. sei di nuovo in Italia?

    RispondiElimina
  2. belli! anche a me piace quello a stricce.

    RispondiElimina
  3. No offence taken! I love those recycled fabric quilts and it's such a good thing to use fabrics that would otherwise be thrown away, it gives them a new life and purpose.

    RispondiElimina
  4. What a lovely post Blandina - the Thirties' quilt is amazing. I like the idea of using old clothing to make beautiful quilts - I think that's why I love the Gees Bend quilts.

    RispondiElimina
  5. thanks for those wonderful images.

    RispondiElimina
  6. Beautiful quiles & love the dollhouse! Have you seen the quilts by the women of Gee's Bend? I think that you would appreciate them.

    RispondiElimina
  7. I third the comment about the Gee's Bend quilts. A must see! I saw them in person years ago, so amazing.

    RispondiElimina
  8. Strabelli! Soprattutto se si pensa che simili capolavori sono ricavati da tessuti recuperati.

    RispondiElimina
  9. Anche a me piacciono i quilt perchè hanno in sè e raccontano le storie di chi li ha creati con tanta passione e bravura... A presto. Lara

    RispondiElimina
  10. They are lovely, Blandina !!!
    Very beautiful pieces... ^___^

    RispondiElimina