'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

venerdì 21 giugno 2013

Semplice semplice – ‘Easy peasy’

DSC04971Qualche tempo fa ho fatto uno dei miei esperimenti di tintura, un esperimento così poco interessante che non solo non ho preso appunti, ma non mi ricordo nemmeno che tipo di colore ho usato. So per certo che era un colorante chimico e non naturale, ma non ricordo altro. Mancanza di interesse per l’esperimento oppure sono gli anni che avanzano e la memoria è in situazione peggiore di quello che io voglia credere?

Ho preso uno dei vecchi strofinacci di cucina che compro sui banchetti, ho dato qualche modestissimo punto facendo un piccolo shibori ottenendo un pezzo tutto sommato poco eccitante.

Some time ago I made one of my dyeing experiments, an experiment with such little interest that not only I didn’t take notes, but I can not even recall which kind of dye I used. I know by sure that it was a chemical dye and not a natural one, but I can remember nothing else. Is this a real lack of interest for the experiment or is it a matter of age and my memory is in worst condition that I care to admit?

I took one of the old tea towels that I buy at markets, I stitched in a very modest shibori obtaining a piece that isn’t exciting at all.

DSC04972

Una sera in cui mi sentivo particolarmente turbata per varie vicende familiari, ho preso in mano questo cencio ed ho cominciato a dare punti con un semplice filo da ricamo beige: niente di complicato, nessun bisogno di pensare, solo le mani che si muovevano sulla tela. Una terapia vera e proprio: la mente che si distende e si apre, il cuore che sembra ricominciare a battere lento, forte, sicuro. Un lasciarsi andare, un ritrovare il ritmo del respiro.

DSC04975

One evening that I felt particularly torn by various familiar issues, I took this ‘rag’ and started to stitch with a simple, beige embroidery floss: nothing complicated, no need to think, only my hands that moved on the cloth. A real therapy in which the mind relaxes, the heart looks as if starting to beat again: slow, strong, safe. A kind of letting go, recovering the rhythm of breathing.

DSC04976

Non dovrei sorprendermi: ci sono forme di terapia che prevedono sia il lavorare sui tessuti, sia  il raggiungere l’io più profondo semplicemente tenendoli fra le mani, guardandoli e perdendosi in essi. Vedere per esempio lo straordinario lavoro di Wendy Golden Levitt.

I shouldn’t be surprised: there are forms of therapy that involve either working on fabrics or reaching the inner self simply holding, looking and getting lost in them. Look for instance at the very  extraordinary work of Wendy Golden Levitt.

                DSC04974     DSC04973

13 commenti:

  1. Io non amo il colore arancio perchè mi fa pensare al caldo torrido ma, penso proprio che su di te la terapia abbia funzionato alla perfezione perchè il risultato è molto bello. Se provo ad immaginarlo in verde e blu lo vedo fantastico.

    RispondiElimina
  2. cosi sono le cose che vengono dal cuore.
    mi piace moltisimo perche vedo molta anima la in quel lavoro.

    RispondiElimina
  3. This looks so beautiful to me, as a form of therapy even more fabulous. I am so familiar with problems with my memory, especially if I haven't had enough rest or if I am somehow preoccupied. This must be the case with you, too.

    RispondiElimina
  4. Hand stitching.... I am finding it very therapeutic as well.
    And I love the orange!

    RispondiElimina
  5. Stunningly beautiful stiches while making them is therapeutical at the same time. That is a good thing! I recognize it, crochet or embroidery calms down, focus on better things, gives a satisfied feeling, et cetera.
    Good post to read Blandina.

    RispondiElimina
  6. Thank you, thank you for sharing the link to Wendy Golden Levitt's amazing work. Hand stitching IS so therapeutic. Your stitching looks good, it reminds me of you sitting on the Tokyo train, stitching away happily :-)

    RispondiElimina
  7. I really love these particular pieces of yours, and even better that it has brought you some peace. My kind of therapy. Thinking of you x x

    RispondiElimina
  8. Bello il colore, così estivo! Se questi sono i risultati dei tuoi turbamenti...poco male. ognuno ha le sue tecniche distensive...la tua è ricamare a tema libero. Quando sono a terra o ansiosa non riesco a far altro che vegetare.

    RispondiElimina
  9. Ammiro sempre molto i l tuo ricamo "libero", riesci a fare oggetti molto belli. Grazie per il link all'articolo. È interessante, ho messo il sito tra i miei preferiti

    RispondiElimina
  10. It looks like my comment didn't stick......admiring the organic nature of your stitching and being with this piece.

    RispondiElimina
  11. Oh, Blandina, this is extraordinary! Really, really beautiful! Go with where this piece is taking you, you have realy found something!

    RispondiElimina
  12. Yes, Blandina, this is beautiful. Wendy is a dear friend of mine.....I am always amazed at how her writing and photographs convey her sensitivity and gifts. I'm so glad you appreciate her in this way. There is so much to being 'lost' in cloth.

    RispondiElimina
  13. I love the direction you've been going in with your embroidery. It makes me think of the automatic writing and spirit paintings of the Shakers. Keep doing this!

    RispondiElimina