'Griccia' è un termine usato dagli antichi tessitori della seta del xiv e xv secolo, indicante un fregio a sviluppo in genere verticale, come un tronco che sostiene elementi decorativi come l'ananas, la pigna e il melograno.

sabato 16 febbraio 2013

Progetti - ‘Projects’

DSC04285Parlare di nuovi progetti di cucito quando ancora devo terminare le due semplici camicie da notte tagliate tanto tempo fa, così tanto tempo che non mi ricordo quando, mi fa sentire una farfallina che svolazza di fiore in fiore. Il fatto è che il ‘cucito utile’ non mi interessa più di tanto, anzi direi che mi annoia.

Talking about new sewing projects when I still have to finish the 2 simple nightgowns that I cut some time ago, so long ago that I do not even remember when, makes me feel like a little butterfly that flutters about the flower garden. The fact is that ‘useful sewing’ doesn’t really interest me, I would rather say that it bores me.

Forse se la flanella invece di essere bianca fosse stata tinta con cipolla, carota e carciofi a quest’ora l’avrei già cucita. Oppure se dovessi fare un recupero creativo mi divertirei di più. Messa a tacere la mia voce interiore che tenta invano di ricordarmi di finire quello che ho cominciato prima di pensare ad altri progetti, mi sono regalata questi cartamodelli. La mia amica Neki, i cartamodelli se li fa, ma io non ho questa capacità, soprattutto quando si tratta di modelli stravaganti come questi, o almeno relativi ad indumenti che io un tempo non mi sarei mai sognata di indossare. Il mio armadio è pieno di indumenti ’da signora’ di una noia mortale. Ho voglia di sperimentare ed OSARE.

Maybe if the white flannel had been died with onion, carrot and artichoke I would have already sewn it. Or if I had to do some creative recycling, I would be more entertained. Hushed up my inner voice that uselessly tries to remind me to finish what I started before thinking about new projects, I gave myself the gift of these patterns. My friend Neki makes her own patterns, but I do not have this skill especially when speaking of eccentric clothing like these or at least clothing that till a short time ago I wouldn’t have dreamed of wearing. My wardrobe is full of ‘ladylike’ clothing, so boring. I have a wish to experiment and DARE.

DSC04279Quando ero negli Stati Uniti ho comprato della lana per calzini, dovrebbe essere del tipo ‘self patterning’ cioè che crea un disegno man mano che si lavora. Il filato è finissimo ed ho dovuto procurarmi dei ferri circolari 2,5 e 3 mm.
When I was in the United States I purchased some self patterning yarn for socks. The wool is very fine and I had to buy circular knitting needles of 2,5 and 3 mm.

Sono difficilissimi da trovare in questa città, e  apparentemente ne sono sprovvisti un paio di ‘negozi’ online che ho consultato. Mi sono poi ricordata di un knitting blog che seguo 'Fili e colori' . Con Maria Rosa ci siamo conosciute via blog, non l’ho mai incontrata di persona né sono collegata a lei in alcun modo. Ma ci tengo a segnalare la sua attività, ha molti articoli interessanti, il servizio è celere, e nel pacchetto ho trovato anche due campioncini di detergente per capi delicati (non sapeva che fosse destinato a me).
Cortesia ed efficienza, che si può desiderare di più!

They are very difficult to find in this town, and apparently were sold out in a couple of online shops . I then remembered the knitting blog 'Fili e colori' that I have been following for some time. I met Maria Rosa online, I never met her personally, neither we are connected in any way. But I want to mention her activity, she has very interesting items, the service is quick, and in the package I found 2 samples of wool detergent (she didn’t know that the package was for me). 
Courtesy and efficiency, what can you ask more?

  DSC04282

sabato 9 febbraio 2013

Verso Primavera –‘Towards Spring’

DSC04239Direi che più che l’aria, è la luce ad essere cambiata. Le temperature sono ancora decisamente basse, ma già si avverte quel non so che che mette più energia nei nostri passi. Si comincia a vedere abbigliamento primaverile nelle vetrine, ed anche io sento un formicolio generale che mi fa desiderare un cambiamento, per quanto piccolo.
Magari mi compro un paio di stivaletti così, non tanto per gli stivaletti quanto per le ghette in lana ed i calzini di pizzo…proprio il mio stile!

I would say than more than the air, it is the light that has changed. Temperatures are still in the low range, but already that I-do-not-know-what that puts more energy into our steps can be felt. Springy clothing is showing up in the shops , and I too feel a general tingling that makes me wish for a change, however small.
Maybe I will buy these ankle boots, not really for the boots but for the knitted gaiters and lace socks…my style indeed!

Ferragamo se n’è venuto fuori con un turbinio di frange e di ‘fatto a mano’, qui sotto il particolare del ‘look 41’ della pagina web della quale ho messo il link. Maglia ed uncinetto: sembra davvero realizzato artigianalmente chissà da quali mani, ma se non sbaglio questa casa di moda è una delle poche che produce in Italia quindi dovrebbero essere mani nostrane.

Ferragamo came out with a flurry of fringes and ‘hand made’, hereunder the detail of ‘look 41’ on the webpage that I linked. Knitting and crochet: this really seems handcrafted by unknown hands, but if I am not wrong this fashion company is one of the few that has the production in Italy, therefore the hands should be local.

DSC04243

Questo è un delizioso abito fotografato in non mi ricordo più quale vetrina. Anche qui la guarnizione ad uncinetto non sembra industriale, sicché se vogliamo essere alla moda conviene che ci diamo daffare.
This is a delightful dress, unfortunately I can not remember where I took the picture. Here as well the trimming looks crocheted and not industrial, therefore if we want to be fashionable it is better to put ourselves at work.

DSC04241  DSC04242

Per restare su questi colori, vorrei mostrare in che modo raffinato è stata confezionata una magnifica collana di occhio di tigre che mi è stata recenemente regalata da un caro amico.
La collana è stata scelta per essere indossata sulla camicia di seta che ho tinta a Los Angeles, qui in secondo piano. Lì per l'ì non avevo realizzato che il biglietto di accompagnamento riproduceva nel colore e nello stile la decorazione della camicia. Caro G., hai sbagliato mestiere!

To stay on the same colour, I wish to show in which refined way was wrapped a magnificent necklace made out of cat’s-eye recently given to me by a dear friend.
 The necklace was chosen to be worn with the silk shirt that I dyed in Los Angeles, here shown in the back. On the spur of the moment I didn’t realise that the accompanying card was reproducing in colour and style the decoration of the shirt. Dear G., you are in the wrong job!

DSC04250

sabato 2 febbraio 2013

Febbraio - ‘February’

DSC04210Ogni tanto succede ai miei blogamici di avere un momento di pausa e di non pubblicare niente per un certo tempo. E’ successo anche a me; il mio blog è un’occasione per condividere quello che faccio, la mia creatività, ma anche stati d’animo. Però certi fatti, certi dolori sono troppo intimi per metterli online e così mi sono ritirata per qualche tempo.
Oggi provo a ristabilire il contatto con bloglandia. Mi sono mancati i miei amici di penna, leggere di avventure, di viaggi, di riflessioni e soprattutto mi è mancato essere in contatto con lo sfaccettato mondo della creatività.

DSC04211It happens sometimes to my blogfriends to have a period of pause so that nothing is posted for a while. It happened to me as well; my blog is the opportunity to share what I do, my creativity, but also my state of mind. However some circumstances, some pains are too intimate to be put online, therefore I withdrew for some time.

Today I try to re-establish a contact with blog-land. I missed my penpals, reading about adventures, travels, reflections and most of all I missed being in touch with the multifaceted world of creativity.


La magia, di nuovo: foglie di carota, foglie di carciofi e bucce di cipolla, su seta.
The magic happens again: carrot tops, artichoke leaves and onion peels on silk.

DSC04221
Ho fatto un piccolo corso di calligrafia, in due ore certo non potevo imparare molto. Mi sono divertita, mi piace provare nuove tecniche e chissà che un giorno non possano tornare utili. In realtà quando ero bambina ho cominciato a scrivere prima col lapis, poi con penna e pennino.
Ricordo quei gran boccioni di inchiostro che la maestra versava nel calamaio sul banco, la carta assorbente e le molte macchie sul quaderno. E la delizia di passare infine alla penna stilografica.

DSC04233
I took a little calligraphy workshop, of course in 2 hours I couldn’t learn much. I enjoyed it, I love to try new techniques and maybe one day they will come handy. As a matter of fact when I was a child I started writing first with a pencil and then with pen and nib.
I remember the very big bottle from which the teacher poured ink in the inkstand on the desk, the blotting paper and the many many stains on the copybook. And how delightful it was to finally write with the fountain pen.
  DSC04226